mercoledì 12 novembre 2008

Non posso stare zitta...

Il quotidiano La Repubblica, il 9 novembre 2008, ha dedicato un trafiletto a pag.14 ( un po' più in fondo no?) ad alcune affermazioni assolutamente inaccettabili di Cossiga.
Qua sotto posto il trafiletto: per leggerlo cliccate sopra, si ingrandirà.

Le mie emozioni durante la lettura sono andate cambiando.
Parlo spesso di brividi nei post e nei commenti... brividi buoni, brividi belli... invece i miei brividi questa volta sono di schifo. Mi si sono chiusi i pugni mentre leggevo, non posso non pensare ai visi dei miei figli...i visi che amo tanto tenere tra le mie mani. Non posso fare a meno di pensare ai loro occhi, non posso fare a meno di pensare che i bambini di cui blatera un essere (che non so proprio come definire...) potrebbero essere proprio i miei, quelli di amici...o i vostri bambini!
Ho mandato mail su mail, anche a chi non bazzica i blog, per diffondere il più possibile 'sto schifo e non volevo farci un post perchè non mi sentivo all'altezza... ma poi la rabbia è andata aumentando, i nervi e la nausea pure...
Ho poi pensato che il blog mi serve per esprimermi completamente... liberamente ( per ora!!) e quindi, anche consigliata da alcuni di voi ( e vi ringrazio veramente per avermi ascoltata e capita ), ho deciso di provare a parlarne... a modo mio!

Ringrazio 3my78, che ha deciso di parlarne anche lui e vi invito ad andare a leggerlo, perchè esprime con parole diverse dalle mie e un altro punto di vista, lo stesso sdegno.

Ringrazio Blogger, che in modo ancora diverso ha affrontato l'argomento... e invito tutti quanti ad andare a vedere il suo post... poche parole, ma il concetto è evidentissimo!!!