lunedì 8 dicembre 2008

il Natale quando arriva... arriva, FORSE!!!


Ci siamo!
Il Natale è sempre più vicino...
Oggi, come ogni brava famigliola che si rispetti, abbiamo fatto l'albero di Natale.

I bimbi hanno perorato la causa per giorni; ormai le ore erano scandite da un puntuale:- quando facciamo l'albero di Natale? o :- ma lo facciamo l'albero?

Sì, lo facciamo!

Così oggi ci siamo decisi al tragico passo. Compiti ben divisi, per cercare di evitare macelli (inutilmente!!!):
Tancredi: addetto a carico e scarico merci; vale a dire vai in garage e prendi questo, porta quello, controlla che i fratelli non si scannino per la pallina con i brillantini...
Mio marito: addetto alle luci... che se le metto io stanno sicuramente ammassate tutte da una sola parte.
Elia e Martina: addetti a attaccare le palle all'albero e a romperle a noi!
Io: addetta ai ritocchi finali e alle collane (poteva essere altrimenti???).

Come tutti gli anni spieghiamo ai pargoli che non devono tirare fuori le palline fino a quando il babbo non ha finito di mettere le luci... ma come tutti gli anni sprechiamo il fiato per niente, infatti le palline stanno già rimbalzando per tutto il soggiorno, con gioia nostra e del vicino che abita sotto di noi.
Invece delle solite canzoncine di Natale, il repertorio di sottofondo sono i vari anatemi che lanciamo ( direi con ritmo alquanto cadenzato ) durante i preparativi... e le urla tipo:- la voglio mettere ioooo quella lìììììì...
La sorpresa anche in questo caso, ovviamente non può mancare; così, quando apriamo la scatola con le decorazioni fatte in casa, scopriamo che hanno fatto tutte la muffa. Cerco di camuffare irripetibili parolacce perchè erano le mie decorazioni preferite: tutte le stelline in pasta di sale fatte dai bimbi, le culle fatte con i gherigli di noce da mia mamma, le fette di arancia essiccata fatte dalle maestre... TUTTO DA BUTTARE!!!
Tra un disastro e l'altro arriviamo al mio turno di "lavoro", così dopo aver riempito gli ultimi buchini rimasti vuoti, mi accingo a mettere le collane... quelle a palline che fanno tanto anni '70; Elia si offre di darmi una mano, ma preferisco fare da sola che sicuramente mi spiccio prima... ma non basta dirlo e spiegarlo perchè il mio "tessorro", a mano a mano che srotolo e distribuisco le collane, le tira e le sposta :- perchè così stanno meglio!!!

Finalmente ci siamo! L'albero è finito... le luci sono accese... i bimbi sono felici...
la casa ha un minimo di atmosfera natalizia, FORSE!!!





Questa qua sotto è una ghirlanda in materiale riciclato, realizzata dalle maestre della Scuola Materna e dai bimbi... è fatta con carta di giornale rivestita di carta velina verde e decorata con pezzi di decorazioni natalizie da buttare; ormai è vecchia, stortignaccola e ammaccata,ha perso delle foglie e dei fiori... è diventata proprio bruttina! Ma le volgio un gran bene, proprio per come e da chi è stata realizzata; quindi non potevo non metterla alla porta di casa e nel mio appartamento virtuale...